Decomposizione e valorizzazione della sostanza organica (Migliore struttura del terreno, migliore redistribuzione dell’acqua, terreno più soffice che non forma crosta in superficie).

Liberazione degli elementi minerali e oligo-elementi (Migliore sviluppo e riduzione delle carenze).

Fissazione della vita microbica sulle radici (Controllo fitosanitario).

Sviluppo radicale (Migliore esplorazione e riduzione degli stress idrici)